Ingredienti

  • 4 mele (qualità renette)
  • 2 bicchieri di latte di mandorla
  • 2oo grammi di noci Milani
  • 160 grammi di farina tipo 1
  • 80 grammi di amido di mais
  • 160 grammi di zucchero di canna
  • lievito alimentare
  • mezzo bicchiere di olio d'oliva
  • un limone

Preparazione

Per prima cosa, sbucciare e tagliare le mele a cubetti, ricordandoci di spremere il limone sopra ai cubetti: si tratta di un piccolo trucco per non farle annerire.Separare dunque le noci: una decina di...
Leggi tutto

Ingredienti

Preparazione

La preparazione di queste curiose polpette vegani comincia ben 10 ore prima rispetto alla cottura: per prima cosa occorrerà mettere le castagne in ammollo e lasciarle riposare in una capiente bacinella.Far bollire l'acqua in una pentola, aggiungere le foglie d'alloro e lasciar...
Leggi tutto

Ingredienti

Preparazione

Per prima cosa, mettere il riso in un recipiente pieno d'acqua e lasciare riposare per 3 quarti d'ora. Lessare mandorle e pistacchi e preparare l'impasto: frullare il riso una volta scolato e creare un impasto con la farina...
Leggi tutto

Ingredienti

Preparazione

Pelare le mele e ridurle a tocchetti. Affettare il cetriolo e il sedano. A parte, sminuzzare la frutta secca e mettere in ammollo l'uva sultanina in una ciotolina con poca acqua tiepida. Strizzare l'uvetta e tagliare a...
Leggi tutto
Preparare una torta di carote senza usare uova e burro?Si può! In questa ricetta vi proponiamo una versione ancora più buona, impreziosita dalla glassa di zucchero che dona alla torta un aspetto davvero irresistibile. Prepararla è semplice: ecco a voi gli ingredienti della nostra nuova idea vegan.

Ingredienti

  • 300 g zucchero
  • 300 g carote crude grattugiate finemente
  • 200 g mandorle Milani grattugiate finemente
  • 250 grammi di farina
  • 200 ml di latte di mandorla
  • 1...
Leggi tutto
Becùt, beut o beccute? Come si chiamo davvero i biscotti tipici delle Marche?Non c'è una risposta corretta, poiché dipende dalla città in cui li cerchi. Nei forni e nelle pasticcerie di Pesaro, la "donna intelligente" di Calcutta, vengono preparati i "beut". Nella cittadina romana di Fano, tanto cara all'imperatore Augusto, queste pagnottine vengono chiamate becùt. Dal monte Conero in giù invece prendono il nome di beccute. Secondo la leggenda ne andava ghiotto pure Giacomo...
Leggi tutto